top of page

La leggerezza complessa dei gioielli Apnea

Apnea è il progetto creativo di accessori e moda di Carolina Radice, nata e cresciuta in Brianza e dal curriculum di studi eclettico. Dopo la laurea triennale in Economia alla Bicocca, Carolina viene affascinata dal mondo della gioielleria e frequenta con passione la scuola “Metallo Nobile” a Firenze, in oltr’Arno, dove artigiani con una vita di esperienza in laboratorio, insegnano ai loro studenti a trattare i metalli.

Il vero e proprio lavoro alchemico inizia dopo, con l’anno di apprendistato presso il laboratorio di Alessandro Dari che plasma la creatività del designer, impostando il suo progetto. Carolina Radice lavora con il metodo della cera persa, modellando la materia con lime e utensili incandescenti liberando la trasformazione dalla cera al metallo in un movimento naturale verso la sua forma finale. Le collezioni nascono dal contrasto tra due diverse tecniche, quella dura e maschile della forgiatura del metallo attraverso il fuoco e un lavoro più femminile e soft che passa dalla plasmatura della cera al lavoro con il legno, alla scelta dei materiali e all’applicazione del colore sugli elementi lignei. Aria - acqua - terra e fuoco: le trasmutazioni dell’alchimia sono rappresentate dalla materia più fluida come le pietre vitree e le perle in contrasto con quella densa delle pietre semipreziose, del metallo nobile, della pasta di corallo, del legno. Le forme sono in relazione dinamica tra leggerezza e complessità di catene metalliche e perle bijoux resine organiche non lisce che interpretano uno stile Surrealista e le perle in legno dipinto che attingono alla memoria ludica dei giochi di bambina, alternate e combinate con il metallo dorato. Il progetto resta democratico e accessibile pur nella sua presenza scenica e attinge alle sensazioni tattili, visive e mnemoniche di chi indossa Apnea.


Comments


bottom of page