top of page

Emily in Paris 3: top o flop?

Il 21 dicembre è uscita la nuova stagione di Emily in Paris, una delle serie TV più seguite su Netflix.

Image credits. People


Molti i colpi di scena in questa terzo capitolo che ha visto Emily scegliere di vivere a Parigi definitivamente, malgrado l'amore finito male con Gabriel. Per qualche motivo, che non so ancora spiegarmi, si rimane ipnotizzati fino all'ultima scena. Sarà che abbiamo tutti bisogno di un momento di relax nella giornata o perché gli spunti sui look sono tanti e di forte ispirazione. Possiamo infatti seguire l'evoluzione e/o lo stravolgimento dello stile dei personaggi principali.


Camille ha sfoggiato outfit lineari ed eleganti da vera parigina, molto monocromatici, stile Chanel e Jacquemus, con qualche tocco di Isabel Marant. Un cambiamento che a tratti risulta audace ed in generale fedele all'esordio della serie.



Credits. Netflix


Anche Emily ha mantenuto un look conforme ai precedenti episodi, sempre molto colorato, un po' sbarazzino e accompagnato da calzature rigorosamente con plateau (uno dei trend più popolari del 2022). Sarebbe stato interessante però vedere come Parigi avrebbe potuto influenzare le sue scelte modaiole. Quindi nota di demerito.



Credits. Netflix


Mindy, invece, ha fatto un vero e proprio upgrade del suo guardaroba con abbinamenti eccentrici, freschi e moderni. Sylvie rimane l'icona indiscussa per tutta la stagione con i suoi abiti chic e gioielli ricercati, perfetta nello sfoggio dell'abito nero da sera di Schiaparelli, nonostante la gaffe con la sua acerrima nemica!





Credits. Netflix


Speriamo in un po' più di brio nella quarta stagione (che è già stata confermata) e dato che la speranza è l'ultima a morire la riponiamo anche nel possibile miglioramento del francese di Emily.





Comentarios


bottom of page