top of page

Saint Laurent sfila a Berlino per la Primavera Estate 2024

Saint Laurent svela la sua nuova collezione primavera estate 2024 in un capolavoro modernista, la Neue Nationalgalerie di Berlino, l'ultimo grande progetto di Ludwig Mies van der Rohe, distaccandosi dal calendario della Fashion Week di Parigi. Anthony Vaccarello riprende il filo delle precedenti collezioni implementandole ed aggiungendo un tocco di evoluzione in più.

Per la Primavera Estate 2024, le idee esaminate nelle recenti collezioni Saint Laurent vengono riprese e sviluppate. Prima di tutto una libera interazione tra elementi considerati maschili e femminili. Echi dell'ultima presentazione di abbigliamento femminile della Maison emergono in nuove configurazioni, mostrando la versatilità illimitata del guardaroba Saint Laurent.

La silhouette chiave rimane nitida, intrisa di un'inaspettata leggerezza di costruzione. Una capienza attorno alla tomaia il corpo lascia il posto a pantaloni flute a vita alta. Quando la spalla non è esagerata in una giacca sartoriale, è lasciata scoperta, un cenno al passato del marchio, spogliato della nostalgia.

Drappeggi concisi e pois e stampe leopardate riproporzionati conferiscono un carattere attuale a motivi familiari, mentre strisce mescolate con sicurezza confondono le nozioni convenzionali di armonia. Inserito in un contesto maschile, tessuti couture come la mousseline perde i connotati tradizionali. Lo smoking di Saint Laurent si porta con una canotta di raso che sfiora il corpo: cosa sembra essere classico si rivela lungimirante all'ispezione.

Con il suo classicismo ridotto e il sicuro abbraccio del suo tempo, il vetro-e tempio d'acciaio per l'arte sembra nuovo ora come quando è stato aperto per la prima volta, nel 1968. L'iconico padiglione è un'ambientazione adatta per la continua rivisitazione di Vaccarello dei temi essenziali di Saint Laurent con un atteggiamento e una disinvoltura adatti alla vita di oggi.






Comentários


bottom of page