top of page

'Light in the forest' il debutto di St.NIAN a Parigi

Il brand parigino St.NIAN fa il suo debutto presentando la collezione uomo SS24 a Parigi, ospitata nei suggestivi giardini del Museo Carnavalet ed ambientata negli anni'50 come una lunga e serena passeggiata.

Un mondo in cui la giustizia e l'uguaglianza sono realtà. Il coraggio di non perdere mai la speranza, insieme al profondo atto di ribellione che scuote le coscienze e diventa, ancora una volta, un manifesto. Una luce nella foresta da seguire per crederci ancora, sempre. L'uomo di St.NIAN è così: procede lungo un percorso che, idealmente, illumina e mostra la via. Il suo modo è fermo e porta gli echi trasposti di natura ribelle ma spettacolare, con accenti rock anni '50 che dall'americano costa, si trovano ora nel cuore di Parigi. È il ricordo di un Elvis rianimato che traspare nel prezioso gusto per il ricamo che percorre tutti i capi della collezione raccolta, tra alberi e usignoli, rose e boccioli di fiori.

È così che anche lo smoking con i pantaloni ricamati fino all'orlo è un omaggio a a Hollywood che non c'è più e accompagna l'uomo St.NIAN Paris dal rosso carpet to life: perché si può essere eleganti e fuori dagli schemi anche nella vita di tutti i giorni.

Ma il bomber ha anche delle decorazioni sulla schiena, ovviamente, e va indossato con pantaloni attillati o, per un tocco Beverly Hills, con gli shorts. Sotto, sartoriale e morbido le camicie fanno capolino. Eppure la texture delicata di viscosa, seta e crêpe di seta, non rinuncia a tocchi di poliestere e pelle e il gusto per l'insolito che trova nella piuma il suo perfetto espressione. La palette è un omaggio alla natura con morbide sfumature di beige, champagne e bianco, ma ci sono anche accenti di blu, verde limone e, ovviamente, nero e un insolito rosso ketchup.




bottom of page