top of page

La sposa di Vivienne Westwood 2024

Le collezioni Vivienne Westwood Bridal Made-to-Order e Couture per il 2024 sono presentate come un'ode all'affinità e a ciò che essa significa per l'individuo.


Bridal Couture 

La collezione Bridal Couture è mostrata attraverso una serie di fotografie scattate a Parigi, con protagoniste persone reali, che ritraggono una visione intima della coppia e del matrimonio: una prospettiva di libertà di pensiero ed emancipazione.

Raffigurati nel loro ambiente, i soggetti raccontano la loro storia d'amore. Questo può rivelare l'affinità che trovano con un'altra persona, o anche un sentimento astratto, un oggetto o una convinzione. Attraverso le loro storie, la collezione riflette un paesaggio sociale tradizionale e in evoluzione al tempo stesso. La nuova collezione presenta dieci look couture.

Jordan e Marco, immortalati nella loro casa, condividono una profonda adorazione l'uno per l'altro e per lo spazio che abitano insieme: Marco indossa un completo elegante monopetto in gabardine di lana color avorio con corsetto e Jordan un abito corsettato con scollatura a strati in pizzo Chantilly.

La sposa di Vivienne Westwood  2024

La modella Gaia è ritratta insieme alla madre Cecile, in seguito alla perdita del padre, in una scena multigenerazionale che riflette un sentimento di compagnia e conforto. Cecile indossa un abito etereo dalle forme scolpite, in chiffon a doppio strato, impreziosito da un antico drappeggio greco, simbolo di speranza e guarigione. Gaia porta un abito scenografico a bustier di ispirazione Rococò, con maniche a sbuffo, in organza rosa brillante con lavorazione jacquard, che riflette il rinnovamento.

La sposa di Vivienne Westwood  2024

L'artista Tali indossa un miniabito in pizzo Chantilly con bustino, cappuccio e guanti senza dita. È fotografata da sola, nel suo studio, per raffigurare la sua vita solitaria da pittrice e l'empowerment che deriva dalla sua fiducia interiore. Un'immagine che esprime calore, curiosità e meraviglia.

La sposa di Vivienne Westwood  2024

Bridal Made-to-Order

La collezione Bridal Made-to-Order, anch’essa scattata a Parigi, presenta quattordici look contraddistinti da stili classici, emblematici della maison: silhouette nuove e rinnovate, tagli storici e sperimentali.

Il modello Daria, un'interpretazione del look da sposa della sfilata Autunno-Inverno 2022/23, presenta un corsetto con profondo scollo a V e una gonna a sirena con spacco alto. Completano l'abito strati di tulle arricciato che avvolgono le spalle e possono essere indossati come un cappuccio.

La sposa di Vivienne Westwood  2024

Il modello Vaida, senza spalline e con bustier, risulta raffinato nella forma e nella realizzazione, grazie ad una tecnica di taglio sperimentale che crea un sontuoso drappeggio sul corpetto e sui fianchi.

La sposa di Vivienne Westwood  2024

Gli abiti della collezione possono essere trasformati attraverso lo styling con parti aggiuntive e accessori, quali strascichi removibili, maniche voluminose e guanti in tulle o pizzo, ricamati con perle o rose. La linea prevede anche dei veli, sia in versione corta, che nella classica lunghezza "a cattedrale", e una romantica blusa, completa di maniche e cappuccio in tulle o pizzo delicato, che creano un'illusione simile al fumo, per una rivisitazione contemporanea del velo classico.

Gli abiti Made-to-Order posso essere realizzati in una selezione di tessuti scelti appositamente per la loro capacità di garantire un impatto ridotto e maggiori benefici per il clima, la natura e le persone, rispetto a quanto avviene con i loro equivalenti normalmente utilizzati nell'industria. Tra le opzioni disponibili: pizzo di nylon riciclato, crêpe satin, raso elasticizzato, sia morbido che pesante, ottenuto grazie a specifici standard forestali, e georgette di seta organica.



Commentaires


bottom of page