top of page

Il boom finanziario dell'industria della moda: una corsa verso il lusso senza precedenti

Il settore del lusso sta vivendo un momento epico sui mercati finanziari, con azioni che sfondano barriere di prezzo e capitalizzazioni di mercato che toccano quota record. Questa è la dimostrazione che il fascino della moda non si esaurisce solo nelle passerelle, ma si estende fino alle borse valori di tutto il mondo.

Prendiamo ad esempio Hermès, il valore di una singola azione è arrivato a sfiorare quota 2.000 euro. Sì, avete letto bene, 2.000 euro! Questo gruppo che ha fatto il suo ingresso in Borsa a Parigi diversi anni fa con un modesto prezzo di circa 6 euro per azione (convertiti dalla vecchia moneta, i franchi) ha fatto impennare la sua capitalizzazione di mercato, superando persino giganti come Nike. E non finisce qui. Lvmh, un colosso nell'industria del lusso guidato dal magnate Bernard Arnault, ha recentemente raggiunto un traguardo incredibile: una capitalizzazione di mercato superiore ai 500 miliardi di dollari. Un risultato che la rende la prima azienda europea a raggiungere questa cifra stratosferica.

Ma cosa spinge gli investitori a scommettere su un settore che, nonostante le previsioni non del tutto ottimistiche, sembra dominare le scene finanziarie? La risposta risiede nella straordinaria resilienza della moda durante la pandemia. Mentre molte altre industrie hanno subito gravi contraccolpi, il settore del lusso ha dimostrato una crescita costante e solida. Gli investitori sono affascinati dalla forza dei consumi, che non accenna a diminuire, sebbene in misura leggermente minore negli Stati Uniti. La riapertura della Cina offre ulteriori prospettive positive, anche se si teme un rallentamento nel mercato statunitense, che è stato il motore principale della crescita del lusso dopo la pandemia.

Ecco perché i titoli di marchi di moda come Prada, Burberry, Moncler e Brunello Cucinelli continuano a salire alle stelle. Ma non fatevi ingannare: l'ascesa del settore non è solo dovuta alle vendite che superano le aspettative o alle previsioni rosee per l'industria. C'è di più dietro questa storia di successo. Gli esperti suggeriscono che i recenti movimenti azionari siano stati influenzati dall'espansione dei multipli delle società del lusso. Un esempio eclatante è Hermès, valutata a una cifra impressionante: ben 66 volte i suoi guadagni annuali.

Ma non è tutto. Gli investitori hanno anche la voglia di recuperare ciò che hanno perso nell'anno passato, quando gli scambi azionari hanno subito una battuta d'arresto. Il settore del lusso è diventato una sorta di porto sicuro, un'ancora di stabilità in tempi di incertezza economica. Mentre altre scommesse rischiose, come le start-up tecnologiche in perdita, allontanano il capitale con i loro costi di indebitamento crescenti, il lusso europeo si afferma come una scelta affidabile e consolidata. Marchi secolari e altamente redditizi, gestiti da esperti del settore, dominano questo settore che ha già superato crisi e avversità.

Quindi, se state cercando un investimento che unisca eleganza e profitto, la moda è la risposta. Questa corsa da record sui listini finanziari è solo l'inizio di un lungo percorso di successo.


Commentaires


bottom of page