top of page

Dopo Jeremy Scott arrivano 4 stylist per Moschino

Il 2023 segna il 40esimo anniversario della Maison Moschino, fondata a Milano nel 1983.

Il prossimo settembre verrà infatti celebrato l'evento con una sfilata in programma giovedì 21 settembre, durante la Milano Fashion Week.

L’evento sarà un tributo al fondatore Franco Moschino e alla sua inestimabile eredità.

Carlyne Cerf de Dudzeele, Katie Grand, Gabriella Karefa-Johnson e Lucia Liu sono le quattro stylists di fama globale che creeranno i capi della collezione Moschino Donna Primavera/Estate 2024: ognuna di loro realizzerà 10 look ispirati al lavoro di Franco Moschino.


Carlyne Cerf De Dudzeele, non ha bisogno di introduzioni e una sua biografia rappresenterebbe un’antologia di alcuni dei più importanti milestones della moda. La sua carriera inizia come editor per il magazine francese Depeche Mode (nome acquisito in seguito dall’omonima band), per poi prendere il timone di direttore creativo a Vogue America. Con il suo personale “Cerf Style” ha dato vita ad un movimento che caratterizza tutt’oggi il sistema moda, ossia quello di vestire “high-low”. “Chic is not about money. It’s all about trafficotage!” è una delle sue frasi più amate di sempre.

I fotografi con cui ha collaborato negli anni non necessitano di presentazioni: Steven Meisel, Peter Lindbergh, Richard Avedon, Irving Penn ed Helmut Newton tra gli altri.

Il suo tratto distintivo sono la cura dei dettagli e l’unione di pezzi iconici di brand storici ad accessori e gioielli da sogno facendoli indossare a modelle (poi diventate muse) come Linda Evangelista, Christy Turlington, Naomi Campbell e Claudia Schiffer sulle copertine di Lucky, Elle, Vogue e molti altri. Oltre alla sua spiccata personalità, la firma di Carlyne Cerf de Dudzeele è rappresentata da una forte audacia che ridefinisce il concetto di lusso e da una nuova visione della donna. Carlyne è più semplicemente conosciuta come “The Legend”.


Katie Grand è la fondatrice di “Perfect Magazine”, fashion magazine e agenzia creativa lanciate a Londra nel 2020. Nel settembre dello stesso anno aveva lasciato la carica di Editor In Chief del magazine “Love”, da lei lanciato nel 2009 insieme a Condé Nast International. Grand, oltre al suo già attivo lavoro per la Croce Rossa, lavorerà inoltre a sostegno di Sarabande, fondazione a supporto di artisti emergenti creata nel 2007 da Alexander McQueen. Nella sua carriera ha contribuito allo sviluppo di pubblicazioni come Arena Homme Plus, Visionarie, Vogue Giappone e Harper’s Bazaar. Katie Grand, inoltre, collabora costantemente con Vogue Francia, Vogue Giappone, Tatler, Industrie e Interview con il ruolo di “senior contributing fashion editor”.


Gabriella Karefa-Johnson, stylist ed editor basata a New York, è conosciuta a livello internazionale sia per il suo spiccato intuito e attenzione verso i nuovi designers, sia per il suo approccio narrativo volto a valorizzare la diversità nel fashion system. Conosciuta per i suoi looks dai colori, texture e silhouettes più disparati, ha lavorato in Vogue come associate fashion editor, sotto la direzione di Tonne Goodman prima, e come fashion director di Garage Magazine poi. Nel 2021 è stata la prima donna nera a curare lo styling di una copertina di Vogue. Oggi, con il ruolo di Global Contributing Fashion Editor at Large, conta 13 cover Vogue a livello internazionale, per le quali ha collaborato con personaggi del calibro di Serena Williams, Paloma Elsesser, Kamala Harris e Amanda Gorman.


Lucia Liu è una fashion stylist e creative director cinese riconosciuta a livello internazionale.

Tra gli highlights della sua carriera i ruoli di Executive Deputy Editor e di Fashion Director di T Magazine China dal 2015 e la sua posizione in qualità di Styling Director di Harper’s Bazaar Cina, nel 2011. Nel 2012 Lucia ha fondato theBallroom, una piattaforma creativa su larga scala conosciuta per le sue qualità innovative in termini di fashion creation, presentazione e comunicazione. Oggi, theBallroom si posiziona come autorità nel settore, con un vasto range di media outputs creativi e una profonda influenza nel mondo moda.

La sua vasta esperienza e la sua fortissima passione per la moda, l’hanno portata a guadagnarsi riconoscimento e plauso a livello globale. La sua lungimiranza ed il suo essere visionaria, la portano a spingersi sempre oltre i confini e ad ispirare chi la circonda a fare lo stesso.

Comments


bottom of page