top of page

Addio a Vivienne Westwood, icona della moda londinese.

Il 29 dicembre 2022 ci ha lasciata la fashion designer inglese.

Ribelle, irriverente e anticonformista, Vivienne Westwood non ha mai mancato di lasciare la sua impronta, con sicurezza e senza timori.

Ha fatto il suo ingresso nel mondo della moda, a Londra, poco più che ventenne, per diventare uno dei personaggi più influenti al mondo nelle tendenze modaiole del punk.

Conobbe Malcom McLaren, musicista dei Sex Pistols, insieme al quale, nel 1971, aprì una boutique al numero 430 di King’s road.

Diventò la vetrina più sfacciata della città, uno scandalo dopo l’altro, venivano esposti abiti con l’iconica fantasia tartan, alternati a capi in latex con borchie e tagli irriverenti.



In seguito, dopo aver lasciato Malcom McLaren, Vivienne consolidò il suo stile prendendo ispirazione dall’Ottocento, dai corsetti, le gonne voluminose in crine e tutto ciò che ricorda un romanzo di Jane Austen ma con un tocco punk.

Le sue creazioni diventarono subito famose ispirando una miriade di giovani designer. Oltre a esserne stata un'icona della moda è stata anche un'attivista per l'ambiente, per la sua costante lotta per una moda più sostenibile ed etica.

Oggi la sua scomparsa ci rattrista ma il tempo non è nemico di chi segna la storia. Non dimenticheremo mai le audaci décolleté con plateau, iconiche sulla giovane Naomi Campbell!



Images credits: Marie Claire

Commentaires


bottom of page