top of page

FIERAS - L'appello alla pace di Juana Martìn FW24

Juana Martin ha presentato la collezione FW23-24, ispirata guerra civile post-spagnola e all'atmosfera oscura che la circondava. Attraverso questa collezione, Juana Martin trascende un viaggio emotivo da un senso di distruzione e profonda tristezza a un graduale emergere di pace e libertà.

Ogni abito è stato realizzato con cura per raccontare questa storia. I simboli impreziosiscono gli sguardi, come il toro, che rappresenta la forza del popolo spagnolo, gli occhi, in riferimento alla sorveglianza del governo, e le mani che cingono il vestito, che rappresentano una forma di oppressione. Questa collezione attribuisce grande importanza all'arte cubista e astratta, la stessa arte che nasce come ribellione contro il nazionalismo dell'epoca. I toni del bianco, del nero, del grigio e dell'argento si ispirano alla tavolozza predominante di questo movimento artistico spagnolo.

Ogni look della collezione AI23-24 ha un nome simbolico, che evoca i vari movimenti socio-culturali e artistici di questo periodo cruciale della storia spagnola: resilienza, speranza e rinascita. In esso, le creazioni di Juana Martin sono vere e proprie istantanee viventi, che trascendono una semplice estetica per rivelare una profondità emotiva.

Una colomba gigante si dispiega dall'ultimo look di questa collezione. È il simbolo universale di pace e libertà. In esso, Juana Martin segnala il suo desiderio di profonda tranquillità.


Comentarios


bottom of page